Economia svizzera continua a crescere, Pil terzo trimestre +1,7%

hm, ats

26.11.2021 - 10:00

La crescita è stata trainata dalla ripresa nel settore della ristorazione.
Keystone

La ripresa economica elvetica è proseguita anche nel terzo trimestre: il prodotto interno lordo (Pil) è salito dell'1,7% rispetto ai tre mesi precedenti, dopo il +1,8% del secondo trimestre, che era seguito al -0,1% dei periodo gennaio-marzo.

hm, ats

26.11.2021 - 10:00

La stima è stata pubblicata oggi dalla Segreteria di stato dell'economia (Seco), che sottolinea pure come il Pil, nel lasso di tempo fra luglio e settembre, si sia mantenuto dell'1% superiore ai livelli pre crisi. Su base annua – in confronto cioè al momento in cui la Svizzera stava uscendo dal regime di semi-confinamento – la variazione è del +4,1%. Come noto nel 2020 il Pil era calato del 2,4%.

L'aumento trimestrale dell'attività economica stimato oggi dalla Seco è leggermente superiore alla media delle previsioni degli esperti raccolte dall'agenzia Awp, che pronosticavano valori compresi fra +0,5% e +2,0%.

Scendendo nei dettagli e tornando alle analisi dei funzionari bernesi, il terzo trimestre ha visto un balzo (trimestrale) del valore aggiunto nel ramo alberghiero e della ristorazione (+111%), dopo la revoca o l'allentamento delle misure sanitarie restrittive; si rimane comunque molto al di sotto dei livelli pre-Covid. In forte crescita è anche il comparto dell'arte, dell'intrattenimento e delle attività ricreative (+25%). In linea con la crescente mobilità della popolazione è continuata la ripresa del settore dei trasporti e delle comunicazioni (+4%), ma anche la maggior parte degli altri rami del terziario ha registrato una progressione.

In aumento sono pure i consumi privati (+2,7%) e le importazioni (+3,1%), mentre in calo è apparso in particolare il commercio al dettaglio (-4,1%), il cui fatturato si è normalizzato dopo il forte incremento del trimestre precedente. Sul fronte degli investimenti, quelli nell'edilizia sono in stallo (+0,1%), mentre quelli nei beni di equipaggiamento registrano una flessione (-1,3%) dopo i positivi tre mesi precedenti.

hm, ats