Difficoltà approvvigionamento

Secondo il presidente di ABB il peggio è passato

wk, ats

29.12.2021 - 07:54

Peter Voser, presidente del Cda di ABB.
Peter Voser, presidente del Cda di ABB.
Keystone

Secondo Peter Voser, presidente del Cda di ABB, il gigante elettrotecnico zurighese, il peggio dovrebbe essere alle spalle.

wk, ats

29.12.2021 - 07:54

Tuttavia, ci vorranno ancora dei mesi prima che le catene di approvvigionamento tornino a funzionare di nuovo senza problemi, ha puntualizzato Voser in un'intervista al «Blick» in edicola oggi. «Il portafoglio delle commesse di ABB non è mai stato così pieno, ma i clienti devono aspettare più a lungo per i nostri prodotti», ha aggiunto. Secondo Voser, non sono solo i semiconduttori a scarseggiare – e il fenomeno dovrebbe continuare anche nel 2022 – ma anche altri vari materiali.

Circa la carenza di manodopera qualificata, Voser ha ammesso l'esistenza del problema; tale problema, ha spiegato, non riguarda solo gli specialisti. La maggior parte degli apprendisti termina la formazione solo a 25 anni, mentre la tecnologia continua ad evolvere rapidamente. I lavoratori sono quindi costretti a riqualificarsi ogni 15 anni, ma le scuole non sono attrezzate per farlo. Peter Voser ha esortato in particolare i politici a darsi da fare per rimediare a tale squilibrio.

wk, ats