Banche cantonali

Banche cantonali: la prima parte del 2021 è stata buona

hm, ats

21.9.2021 - 20:00

Sono innumerevoli le filiali degli istituti cantonali.
Sono innumerevoli le filiali degli istituti cantonali.
Keystone

La prima metà dell'anno è stata positiva per le banche cantonali: stando all'associazione di categoria VSKB gli istituti hanno potuto contare su un modello d'affari stabile, che sta dimostrando il suo valore anche nei momenti difficili del Covid-19.

hm, ats

21.9.2021 - 20:00

Nel primo semestre le 24 società hanno visto lievitare sia l'utile totale (+4% su base annua a 1,7 miliardi di franchi), sia i ricavi (+4% a 4,9 miliardi), emerge dai dati pubblicati oggi dall'Associazione delle banche cantonali svizzere (VSKB nella sua sigla in tedesco). La somma di bilancio complessiva ha raggiunto a fine giugno 740 miliardi di franchi, il 3% in più che a fine dicembre 2020.

I prestiti ipotecari – pilastro dell'attività del comparto – sono saliti del 3% nel corso del semestre, attestandosi a 483 miliardi. La crescita riflette la domanda tuttora molto forte di proprietà abitativa, sottolinea l'organizzazione.

Un'attenzione speciale viene attualmente rivolta allo sviluppo dei rischi di credito: nel primo semestre le banche cantonali hanno effettuato rettifiche di valore legate a potenziali insolvenze per 73 milioni di franchi. Secondo la VSKB finora non è stato osservato un sensibile aumento delle inadempienze creditizie dovute al coronavirus.

Le previsioni per l'insieme dell'esercizio 2021 vengono definite positive, a patto che la ripresa economica continui. Nel secondo semestre gli istituti si aspettano un andamento solido degli affari e un risultato in linea con i primi sei mesi.

Le 24 banche cantonali hanno complessivamente 640 filiali e sono presenti in 26 cantoni. L'organico è di 19'000 dipendenti. La quota di mercato negli affari interni è di circa 30%.

La VSKB è stata fondata nel 1907 e ha sede a Basilea. Un tempo le banche cantonali erano 26. Negli anni 90 però due di esse sono scomparse in seguito a difficoltà finanziarie: si tratta degli istituti di Soletta e di Appenzello Esterno.

hm, ats