Svizzera

Il barometro KOF cala ancora, segnali di rallentamento dell'economia

hm, ats

30.9.2021 - 14:01

A incidere è stato in particolare un calo della domanda estera.
A incidere è stato in particolare un calo della domanda estera.
Keystone

Si confermano i segnali di rallentamento dell'economia svizzera: il barometro del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) in settembre è sceso per la quarta volta consecutiva.

hm, ats

30.9.2021 - 14:01

L'indicatore si è attestato a 110,6 punti, 2,9 punti in meno del dato (confermato a 113,5) di agosto, riferisce il KOF in un comunicato odierno. Il parametro si trova nella fascia delle aspettative: gli analisti contattati dall'agenzia Awp scommettevano su valori compresi fra 106 e 112 punti.

Il dato rimane comunque a un livello più alto della media pluriennale di 100, segnalando in tal modo che la ripresa dalla crisi del coronavirus proseguirà anche nei prossimi mesi. Subirà però un rallentamento.

Stando al KOF l'arretramento di settembre è dovuto in primo luogo al calo della domanda estera. Indicazioni negative sono però arrivate anche dall'industria manifatturiera e da una parte dei servizi. Leggermente positiva si è rivelata l'evoluzione nel ramo bancario e assicurativo.

Il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo presenta il suo barometro – pubblicato sin dagli anni 70 del secolo scorso – come un indicatore che anticipa l'evoluzione dell'economia. Si compone di diversi dati: attualmente comprende centinaia di sottoindicatori.

Sulla scia del coronavirus e del relativo confinamento il barometro del KOF si era contratto nel maggio 2020 al minimo storico di 49,6 punti. Era poi risalito sino a un massimo di 143,7 nel maggio di quest'anno.

hm, ats