Barometro KOF: rimane fermo ad agosto

ATS

30.8.2019 - 10:15

Rimangono incerte le prospettive per l'economia svizzera
Source: KEYSTONE/WALTER BIERI

Rimangono incerte le prospettive per l'economia svizzera: ad agosto il barometro calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) è rimasto fermo a 97,0 punti, un dato in linea con le previsioni.

L'indicatore, seguito con attenzione dagli ambienti economici perché prefigura il futuro andamento congiunturale, «mostra sempre una dinamica inferiore alla media», afferma il KOF in una nota odierna. L'economia svizzera, nei prossimi mesi, «dovrebbe quindi evolvere solo in termini modesti».

Nell'industria i sottoindicatori per nuovi ordini e scorte supportano il barometro, mentre le altre voci inviano segnali contrastanti. La situazione sembra essere migliorata nell'industria meccanica, nella metallurgia e nella chimica, mentre i settori della carta e dell'elettronica sono in difficoltà.

Le previsioni per l'intero 2019 sono prudenti, in considerazione della guerra commerciale americano-cinese e di una possibile recessione in Germania, la principale destinazione dei prodotti di esportazione svizzeri. La Segreteria di Stato dell'economia (Seco) pronostica un aumento del PIL dell'1,2%. UBS, Credit Suisse e lo stesso KOF calcolano un tasso di espansione compreso tra l'1,1% e l'1,6%.

Gli esperti intervistati dall'agenzia finanziaria AWP si aspettavano per agosto un valore compreso tra 93,0 e 98,0 punti. Il dato di luglio è stato leggermente rivisto al ribasso (-0,1 punti).

Tornare alla home page

ATS