Borsa svizzera: apertura debole

ATS

14.8.2019 - 09:32

Apertura debole per la Borsa svizzera, con i listini che oscillano attorno alla parità. Alle 09.25 l'indice principale SMI guadagna lo 0,04% a 9'790.44 punti, quello allargato SPI lo 0,05% a 11'900.73 punti.

Avvio in lievissimo aumento ma in un clima incerto anche per i principali mercati europei: Londra sale dello 0,12%, mentre Parigi cresce in avvio dello 0,08% e Francoforte dello 0,07%. Milano segna invece un -0,07%.

Stamani a Tokyo il Nikkei ha chiuso le contrattazioni in rialzo dello 0,98% a quota 20.655,13 punti, mentre ieri sera a Wall Street il Dow Jones è salito dell'1,44% a 26.279,91 punti, il Nasdaq è avanzato dell'1,95% a 8.016,36 punti e lo S&P 500 è cresciuto dell'1,48% a 2.926,32 punti in seguito alla decisione del presidente americano Donald Trump di posticipare l'applicazione di nuovi dazi alle merci cinesi almeno fino a dicembre e all'annuncio di nuovi colloqui commerciali fra Washington e Pechino.

Tornare alla home page

ATS