Mercati azionari

Borsa svizzera: apre in calo

ats

20.8.2021 - 09:22

Inizio titubante per la borsa svizzera.
Keystone

La borsa svizzera ha inaugurato l'ultima seduta settimanale sotto la linea di demarcazione. Alle 09.20, l'indice principale SMI perde lo 0,13% a 12'387,44 punti e quello allargato SPI lo 0,11% a 15'874,66 punti.

ats

20.8.2021 - 09:22

Partenza all'insegna della prudenza anche per le altre principali piazze del Vecchio Continente. Pochi minuti dopo l'apertura delle contrattazioni, a Parigi il CAC 40 scendeva dello 0,04% a 6602,95 punti, a Milano il Ftse Mib dello 0,09% a 25'906 punti e a Francoforte il Dax dello 0,27% a 15'723,80 punti, mentre a Londra il FTSE-100 guadagnava lo 0,16% a 7070,47 punti.

La diffusione della variante Delta del coronavirus resta ovviamente motivo di preoccupazione per gli operatori. Temi di discussione sono pure l'incertezza riguardo a quando la Federal Reserve inizierà a ritirare l'acquisto di titoli e la stretta annunciata dal presidente cinese Xi Jinping sui cittadini ricchi per ridurre la diseguaglianza nel suo Paese.

Tutto ciò ha pesato anche sulle borse asiatiche, protagoniste di una nuova seduta complicata. Tokyo ha chiuso in calo dell'1%, Seul arretra dell'1,2%, Hong Kong dell'1,8%, Shenzhen e Shanghai dell'1,5%.

Chiusura contrastata invece ieri sera per Wall Street col Dow Jones che ha perso lo 0,19% a 34'894,12 punti, mentre il Nasdaq ha guadagnato lo 0,11% a 14'541,79 punti e l'indice S&P 500 lo 0,13% a 4405,82 punti.

ats