Mercati azionari

La Borsa svizzera apre in rialzo, prosegue il recupero

ats

30.9.2021 - 09:04

Si torna ad operare sui mercati europei.
Si torna ad operare sui mercati europei.
Keystone

Apertura in rialzo per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 11'730,48 punti, in progressione dello 0,88% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,82% a 15'140,51 punti.

ats

30.9.2021 - 09:04

Nelle prime battute il mercato si conferma come ieri in recupero, dopo diverse sedute negative. «Dopo una correzione del 6% in settembre dovremmo aver ritrovato il terreno sotto i piedi», ha commentato un operatore.

Gli investitori si muovono però con cautela, in considerazione dei numerosi fronti aperti: si va dal braccio di ferro sul tetto del debito statale americano alle vicissitudini del colosso immobiliare cinese Evergrande, passando per i timori relativi all'inflazione e al rallentamento congiunturale.

Come sempre si guarda anche alle piazze più lontane, che non stanno dando indicazioni chiare. Wall Street ha chiuso contrastata (Dow Jones -0,27% a 34'390,92 punti, Nasdaq -0,24% a 14'512,44 punti) e anche in Asia a farla da padrone è stata la cautela, con Tokyo in rosso (Nikkei -0,31% a 29'452,66 punti).

Sul fronte interno la giornata si presenta ricca di spunti riguardanti singole aziende, a cominciare da ABB (+1,15%), che ha lanciato sul mercato la stazione di ricarica per veicoli elettrici più veloci al mondo. I titoli SMI hanno scarti in gran parte frazionali: il più tonico è Richemont (+1,57%), mentre il meno ispirato appare SGS (invariato). La borsa dà inoltre oggi il benvenuto a Medmix, al suo primo giorno di quotazione.

L'avvio di seduta è stato con il segno più anche sulle altre piazze europee: fra tutte può essere citata Francoforte (Dax +0,40% a 15'531 punti).

ats