Mercati azionari La Borsa svizzera apre in ribasso

ats

11.10.2023 - 09:13

Ieri l'SMI aveva riconquistato quota 11'000 punti.
Ieri l'SMI aveva riconquistato quota 11'000 punti.
Keystone

La borsa svizzera apre in ribasso la seduta di metà settimana: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'985,20 punti, in flessione dello 0,15% rispetto a ieri.

11.10.2023 - 09:13

Il mercato prende atto della chiusura positiva di Wall Street (Dow Jones +0,40% a 33'739,30 punti, Nasdaq +0,58% a 13'562,84 punti) e guarda anche all'andamento delle piazze asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +0,60% a 31'936.51 punti).

A tenere banco è una volta ancora la politica monetaria, dopo che diversi esponenti della Federal Reserve hanno parlato di un attuale approccio sufficientemente restrittivo. Qualche ulteriore indicazione in materia potrebbe arrivare in serata con la pubblicazione dei verbali dell'ultima seduta dell'istituto. Vi è inoltre attesa per i prezzi all'ingrosso americani che saranno pubblicati nel pomeriggio. Sul fronte europeo in Germania la seconda lettura ha confermato il netto calo del rincaro, sceso in settembre al 4,5% dopo il 6,1% di agosto.

In Svizzera sotto pressione appare Richemont (-5,36%), dopo i risultati pubblicati ieri sera dal concorrente francese LVMG. Logitech (+0,06%) approfitta invece almeno in parte delle ultime comunicazioni di Samsung. Fra gli altri valori SMI il più ispirato è Roche (+0,51%), mentre il meno convincente appare Givaudan (-0,93%).

Nel mercato allargato U-blox (dato non ancora disponibile) ha visto i ricavi scendere nei primi nove mesi dell'anno. Komax (dato non ancora disponibile) è da parte sua interessata da un cambiamento di raccomandazione di ZKB, la banca cantonale di Zurigo.

ats