Finanza e negoziazioni

Borsa svizzera, calo dei volumi nel 2021

hm, ats

4.1.2022 - 20:00

Milioni di scambi in ogni seduta.
Milioni di scambi in ogni seduta.
Keystone

Volumi di contrattazione in calo nel 2021 per la borsa svizzera, che ha visto gli scambi diminuire rispetto a un 2020 caratterizzato da dall'estrema volatilità seguita allo scoppio della crisi del coronavirus.

hm, ats

4.1.2022 - 20:00

Stando ai dati diffusi ieri sera da SIX, il gruppo che gestisce la piazza elvetica, nell'anno appena concluso il numero di negoziazioni è calato del 37% a 62'700 miliardi, per un volume di contrattazioni di 1284 miliardi di franchi, in flessione del 27%. Questo mentre il numero di sedute borsistiche è aumentato, da 252 a 254.

In un contesto difficile l'infrastruttura di SIX si è dimostrata ancora una volta stabile e affidabile, fornendo una solida base per la raccolta di capitali e la fissazione dei prezzi, si legge in un comunicato. «Abbiamo adempiuto al nostro mandato a beneficio dei mercati finanziari, dell'economia e della società nel suo insieme», afferma il Ceo Jos Dijsselhof, citato nella nota.

Le Ipo (initial public offering, cioè gli sbarchi in borsa) sono state cinque. Hanno interessato le società PolyPeptide, Montana Aerospace, Medmix, Skan e VT5.

Per gli investitori il 2021 è stato un ottimo anno: l'indice principale SMI è salito del 20,3% nel corso dei 12 mesi, mentre il listino allargato SPI ha guadagnato il 23,4%.

hm, ats