Borsa svizzera: chiude in calo

ATS

22.8.2019 - 17:46

La borsa svizzera ha archiviato in perdita una seduta debole, trascorsa interamente in territorio negativo. L'indice principale SMI ha chiuso cedendo lo 0,43% a 9805,50 punti e quello allargato SPI lo 0,42% a 11'931,42 punti.

La giornata è stata interlocutoria in attesa del discorso di domani dei presidenti della Federal Reserve e della Bce, che parleranno dal Wyoming al convegno annuale dei banchieri centrali di Jackson Hole e che potrebbero dare indicazioni sulle politiche monetarie.

Sul fronte interno, poche blue chip hanno terminato in progressione. Fra queste i bancari Credit Suisse (+1,48% a 11.34 franchi) e UBS (+1,36% a 10.44 franchi), così come Swatch (+0,30% a 270.20 franchi), più ispirata dell'altro titolo del settore del lusso Richemont (-0,29% a 76.96 franchi).

È scivolata ancora all'indietro Alcon (-1,20% a 59.12 franchi), già in perdita ieri dopo aver pubblicato il suo trimestrale. Sottotono anche i pesi massimi difensivi, con Novartis (-0,90% a 87.76 franchi) che ha fatto peggio di Roche (-0,69% a 271.90 franchi) e Nestlé (-0,50% a 108.30 franchi). Il gigante dell'alimentare ha annunciato che investirà 240 milioni di franchi in due stabilimenti brasiliani, mentre Nestlé Health Science, l'entità attiva nelle scienze della salute, ha fatto sapere di aver rilevato la società americana Persona.

Tornare alla home page

ATS