Borsa svizzera: chiude in rialzo

ATS

19.5.2020 - 17:50

Dopo l'abbuffata di ieri i corsi sono tornati più tranquilli.
Source: KEYSTONE/ENNIO LEANZA

La borsa svizzera termina in lieve rialzo una seduta poco movimentata: l'indice dei valori guida SMI ha terminato a 9764,23 punti, su dello 0,24% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI ha guadagnato lo 0,43% a 12'178,43 punti.

Come le altre piazze continentali anche il mercato elvetico si interroga sugli sviluppi del coronavirus e guarda con attenzione al perdurare delle tensioni fra Stati Uniti e Cina. Sul fronte congiunturale vi sono stati oggi diversi dati negativi, peraltro attesi, ma anche una importante sorpresa positiva: l'indice Zew sulla fiducia degli investitori in Germania è salito ai massimi da cinque anni.

Per quanto riguarda i singoli titoli bene orientata si è rivelata la gran parte dei valori particolarmente sensibili alla congiuntura come ABB (+1,33% a 18,35 franchi), Adecco (+0,61% a 42,87 franchi), Geberit (+1,85% a 457,80 franchi), Sika (+3,68% a 172,05 franchi) e LafargeHolcim (+0,32% a 37,46 franchi). Nel segmento del lusso, Swatch (+1,37% a 181,25 franchi) ha beneficiato di una maggiore attenzione rispetto a Richemont (+0,96% a 54,66 franchi).

Hanno accelerato nel finale i bancari UBS (+1,23% a 9,70 franchi) e Credit Suisse (+0,91% a 8,22 franchi), protagonisti ieri di una giornata da incorniciare. Nello stesso comparto finanziario non hanno invece brillato gli assicurativi Zurich (-0,24% a 288,50 franchi) e Swiss Re (-1,21% a 62,20 franchi), mentre Swiss Life (+0,22% a 322,80 franchi) è apparsa un tantino più ispirata.

Non hanno presentato un andamento univoco i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,34% a 105,44 franchi), Roche (-0,94% a 348,25 franchi) e Novartis (+0,31% a 82,81 franchi). Nel mercato allargato va segnalato il balzo di Sonova (+4,54% a 203,80 franchi), che oggi ha informato sull'andamento degli affari.

Tornare alla home page

ATS