Mercati azionari

La Borsa svizzera chiude in rialzo e aggiorna il record 

hm, ats

10.8.2021 - 17:45

Il mercato si muove a livelli elevati.
Keystone

La borsa svizzera chiude anche la seconda seduta settimanale in rialzo e aggiorna i suoi record. L'indice dei valori guida SMI ha terminato a 12'361,69 punti, su dello 0,41% rispetto a ieri, mentre il listino allargato SPI ha guadagnato lo 0,34% a 15'837,90 punti.

hm, ats

10.8.2021 - 17:45

In giornata l'SMI ha segnato 12'382,71 punti: mai era arrivato così in alto. Gli operatori non si sono lasciati impressionare nemmeno dall'indice ZEW sulla fiducia degli investitori tedeschi, crollato in agosto a un livello molto più basso delle attese.

Rimangono chiaramente presenti le preoccupazioni legate al coronavirus e in particolare all'impatto che la propagazione della variante delta potrà avere sulla ripresa globale. Ma in primo piano vi è al momento anche il piano di 1000 miliardi di rilancio infrastrutturale negli Stati Uniti, pronto per la firma finale.

Proprio la prospettiva di lucrosi ordinativi legati a questa iniziativa hanno favorito i titoli più ciclici quali ABB (+1,36% a 34,17 franchi), Holcim (+0,76% a 53,14 franchi), Sika (+1,76% a 328,70 franchi) e Geberit (+0,84% a 764,20 franchi). Diverso – e improntato alla prospettiva di nuovi confinamenti in Asia – è stato l'andamento, nel segmento del lusso, di Swatch (-0,76% a 299,80 franchi) e Richemont (-0,43% a 115,70 franchi).

Fra i bancari UBS (+0,71% a 15,61 franchi) si è fatta preferire a Credit Suisse (+0,04% a 9,69 franchi). Tutti con il segno più hanno chiuso gli assicurativi Swiss Re (+0,64% a 85,30 franchi), Swiss Life (+0,87% a 488,10 franchi) e Zurich (+0,47% a 388,20 franchi).

Ha funto da traino del listino Roche (+0,69% a 364,85 franchi), mentre un po' meno dinamici sono apparsi gli altri due pesi massimi difensivi, Nestlé (+0,11% a 113,84 franchi) e Novartis (+0,19% a 84,81 franchi).

Nel mercato allargato è proseguita la pioggia di risultati semestrali. Fra le aziende che hanno informato sull'andamento degli affari vanno citate perlomeno Dufry (+3,93% a 49,00 franchi) e Tornos (+1,72% a 6,51 franchi). Swissquote (+2,00% a 163,60 franchi) si è messa ancora una volta in mostra.

hm, ats