Mercati azionari

La Borsa svizzera chiude in rialzo

hm, ats

3.6.2021 - 18:40

Il momento borsistico è favorevole.
Keystone

La borsa svizzera chiude in rialzo e ai massimi di sempre una seduta a lungo trascorsa in territorio negativo. L'indice dei valori guida SMI ha terminato a 11'510,60 punti, in progressione dello 0,35% rispetto a ieri.

hm, ats

3.6.2021 - 18:40

Il listino allargato SPI ha guadagnato lo 0,26%, salendo a 14'836,00 punti.

Al centro dell'interesse vi erano oggi gli ultimi dati sulla creazione di impieghi negli Stati Uniti, che sono risultati superiori alle previsioni e hanno ulteriormente alimentato le attese per il rapporto ufficiale sul mercato del lavoro che sarà pubblicato domani. Un documento considerato cruciale per capire le prossime mosse della Federal Reserve.

Nell'attesa di conoscere gli ultimi orientamenti di politica monetaria gli investitori si sono mostrati cauti, anche in Svizzera. Nel finale di giornata sono però aumentati gli acquisti e l'SMI ha aggiornato sia il suo record, che era di 11'501 punti.

Hanno funto da traino i colossi farmaceutici Novartis (+0,71% a 80,62 franchi) e Roche (+1,12% a 315,95 franchi), mentre una certa ritrosia è stata mostrata dal terzo peso massimo difensivo, Nestlé (+0,27% a 111,82 franchi). Givaudan (+0,40% a 4048,00 franchi) ha annunciato una collaborazione con una filiale di Alibaba.

La prospettiva di un aumento dei tassi di interesse ha favorito i bancari UBS (+1,19% a 14,93 franchi) e Credit Suisse (+0,84% a 10,01 franchi). Scarsamente ispirati sono per contro apparsi gli assicurativi Swiss Life (-0,26% a 465,90 franchi), Swiss Re (+0,09% a 86,64 franchi) e Zurich (-0,03% a 376,70 franchi).

Hanno convinto poco anche i valori ciclici quali Sika (-0,76% a 288,90 franchi), Holcim (+0,18% a 55,02 franchi), Geberit (+0,18% a 658,60 franchi) e ABB (+0,13% a 31,34 franchi). Nel segmento del lusso Richemont (-1,00% a 113,30 franchi) e Swatch (-0,64% a 327,70 franchi) hanno arretrato dopo aver vissuto diverse sedute molto buone.

Nel mercato allargato ha convinto Achiko (+7,14% a 0,21 franchi) che ha annunciato progressi sul fronte dei test coronavirus.

hm, ats