Mercati azionari

La Borsa svizzera chiude in rialzo

es, ats

24.6.2021 - 18:13

Dopo due chiusure negative la Borsa svizzera ha terminato oggi in rialzo. (immagine simbolica)
Keystone

Seduta positiva quella odierna per la Borsa svizzera, con l'SMI che in giornata ha superato nuovamente quota 12'000 punti. In chiusura, tuttavia, si è fermato a 11'993.64 (+0,80%). L'SPI ha guadagnato lo 0,79% a 15'407.96 punti.

es, ats

24.6.2021 - 18:13

Tra le blue chip in luce Lonza (+2,76% a 663.80 franchi) e Credit Suisse (+2,81% a 9.668 franchi). Bene anche Partners Group (+1,82% a 1'401.50 franchi), e i ciclici ABB (1,36%), che secondo «Bilanz» starebbe valutando la cessione della divisione Process Automation, Geberit (+1,66% a 699.60 franchi) e Holcim (+1,44% a 56.26 franchi), così come il lusso (Swatch +1,48% a 322.60 franchi e RRichemont +1,24% a 114.20 franchi). Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé è salita dello 0,29% a 116.00 franchi e Novartis dello 0,15% a 85.08 franchi); più solida Roche (+0,75% a 343.05 franchi).

Nel mercato allargato in evidenza Tecan (+10,76% a 475.60 franchi ), che ha annunciato il rilevamento della società americana Paramit per un miliardo di dollari. Carlo Gavazzi, che ha presentato oggi i risultati dell'esercizio 2020/21, in cui ha raddoppiato l'utile netto, è salita dell'1,60% a 254.00 franchi.

Vifor, che ha reso noto di aver modificato gli obiettivi degli studi clinici di fase III sul suo preparato Veltassa, ha invece perso il 5,34% a 127.70 franchi. La notizia ha suscitato dubbi tra gli investitori sulle prospettive commerciali per il medicamento.

es, ats