Mercati azionari

La Borsa svizzera chiude positiva

es, ats

15.6.2021 - 18:04

L'SMI si avvicina sempre più alla soglia dei 12'000 punti. (immagine simbolica)
Keystone

Seduta positiva oggi per la Borsa svizzera. L'SMI si è avvicinato ancor più alla soglia dei 12'000 punti, chiudendo con un +0,47% a quota 11'921.97. Da parte sua l'SPI ha terminato le contrattazioni con un +0,44% a 15'308.29 punti.

es, ats

15.6.2021 - 18:04

Il clima sul mercato è stato definito nervoso ma ottimista. Gli investitori sembrano ritenere che nonostante l'inflazione stia salendo la Federal Reserve proseguirà con la sua politica monetaria ultraespansiva. La decisione sui tassi arriverà domani sera, al termine della riunione di due giorni del Federal Open Market Committee (Fomc).

In una giornata povera di notizie, il listino principale è stato trainato dai pesi massimi difensivi: Nestlé è cresciuta dello 0,69% a 114.60 franchi, Novartis dello 0,54% a 84.29 franchi e Roche dello 0,57% a 343.65 franchi.

I guadagni maggiori sono stati messi a segno da Swiss Life (+0,90% a 461.40 franchi), Givaudan (+0,80% a 4'264.00 franchi) e ABB (+0,77% a 31.27 franchi). In calo hanno chiuso soltanto Lonza (-0,66% a 660.20 franchi), Holcim (-0,21% a 56.44 franchi) e Partners Group (-0,04% a 1'394.65 franchi).

Nel mercato allargato in evidenza Leonteq (+8,37% a 53.10 franchi), che oggi ha prospettato un utile record per il primo semestre, e Cicor (+7,50% a 51.60 franchi), che ha fatto sapere di attendersi per la prima metà dell'esercizio corrente una crescita del fatturato di almeno il 5% e un utile EBIT in progressione di almeno il 40%. Bene anche Sulzer (+3,86% a 121.00 franchi), che ha migliorato le sue previsioni per il 2021.

es, ats