Chiusura vicino al pareggio per la Borsa svizzera

nw, ats

5.7.2021 - 17:44

Chiusura praticamente in parità per la Borsa svizzera.
Keystone

Chiusura praticamente in parità per la Borsa svizzera. Al termine delle contrattazioni l'indice dei titoli guida guadagnava lo 0,02% a 11'967,57 punti, quello allargato SPI si trovava esattamente in pareggio a 15'393,21.

nw, ats

5.7.2021 - 17:44

In una giornata piuttosto avara di stimoli particolarmente rilevanti, va sottolineato che l'indice Markit Pmi dei servizi in Italia è salito a 56,7 punti a giugno dai 53,1 di maggio, registrando il secondo incremento mensile consecutivo dell'attività terziaria.

Nel pomeriggio è stato poi reso noto che l'inflazione annuale della zona Ocse è cresciuta del 3,8% a maggio, contro il 3.3% di aprile. L'inflazione è salita in tutti i Paesi del G7, tranne che in Giappone, dove l'indice dei prezzi è continuato a scendere (-0,1%) anche se ad un ritmo più lento rispetto ad aprile (-0,4%). Crescita particolarmente marcata negli Stati Uniti (5% contro 4,2% aprile).

In Svizzera buone notizie sono arrivate dal turismo: su base annua – in gran parte a causa delle restrizioni presenti nel 2020 – i dati relativi al settore alberghiero sono spettacolari, con un incremento di pernottamenti del 213% nel mese di maggio.

Il listino elvetico sono risultati contrastati i difensivi di peso, con Novartis peggior titolo di giornata, in calo dello 0,59% a 84,02 franchi, e Nestlé in discesa dello 0,45% a 115,10, e con Roche in crescita dello 0,10% a 349,90.

Molto bene i bancari, con Credit Suisse miglior titolo di giornata in incremento dell'1,35% a 9,73 franchi e UBS in crescita dello 0,88% a 14,29. Positivi anche gli assicurativi, con Zurich in incremento dello 0,08% a 367,90, Swiss Re dello 0,64% a 84,50 e Swiss Life dell'1,25% a 460,80. Poco brillante Holcim (-0,59% a 54,86)

Tutti gli altri titoli si sono mossi non molto distanti dalla parità.

nw, ats