Borsa svizzera in territorio positivo

ATS

6.8.2019 - 15:57

I listini della Borsa svizzera si mantengono sopra la linea di demarcazione: alle 15.30 l'SMI segna un +0,35% a 9'633,37 punti e l'SPI un +0,42% a 11'736,96 punti.

Sul listino principale continua a mettersi in evidenza Lonza (+2,66%), che aveva sofferto di prese di beneficio e che approfitta di una raccomandazione d'acquisto da parte di Berenberg. Bene anche Richemont (+1,30%) e Swatch (+1,08%) nonché Alcon (pure +1,08%).

Continuano a sostenere il listino i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,56%), Novartis (+0,30%) e Roche (+0,40%), mentre si situano sotto la parità ormai solo ABB (-0,81%), UBS (-0,33%) e Sika (-0,14%).

Nel mercato allargato da segnalare tra le aziende che hanno pubblicato oggi i conti semestrali che Swissquote sale del 6,30%, Galenica dell'1,65%, Komax dello 0,88% e la Banca cantonale ginevrina dello 0,25% mentre Oerlikon cede lo 0,69%.

Tra gli altri titoli bene Basilea (+7,80%) dopo i risultati positivi negli studi clinici di fase tre sul Ceftobiprol così come Molecular Partners (+10,41%) – brevemente sospesa dagli scambi – dopo che l'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha validato la richiesta di autorizzazione del partner Allergan per il prodotto oftalmologico Abicipar.

Da parte sua Panalpina sale del 4,24% grazie all'approvazione da parte dell'assemblea generale straordinaria di tutte le richieste del Consiglio d'amministrazione che permettano il rilevamento del gruppo logistico renano da parte della danese DSV.

Tornare alla home page

ATS