Mercati azionari

Borsa svizzera: mattinata in negativo

ATS

21.6.2019 - 11:05

Mattinata in negativo per la Borsa svizzera. Dopo un inizio quasi in pareggio, attorno alle 11:00 l'indice SMI dei titoli guida perdeva lo 0,20% a 9'959,05 punti, quello allargato SPI lo 0,25% a 12'024,30.

A pesare sui listini vi è in particolare il rallentamento fatto registrare dai mercati asiatici, che non hanno seguito l'euforia provocata dai tassi della Fed. Il Nikkei ha ad esempio perso lo 0,95% a quota 21'258,64 punti.

I timori degli investitori sembrano in particolare essere rivolti alle rinnovate tensioni in Medio Oriente tra Iran e Stati Uniti, una situazione che potrebbe portare a importanti fluttuazioni dei mercati. Oltre a questo, vi è l'ormai costante tensione provocata dalla guerra commerciale fra Washington e Pechino.

Fra i titoli elvetici, risulta particolarmente dinamica ABB, in rialzo dello 0,90%. Bene anche i bancari UBS (+0,78%) e Credit Suisse (+0,35%). Male invece Alcon (-0,97%), attuale maglia nera, e Givaudan (-0,71%).

Tornare alla home page

ATS