Borsa svizzera: mattinata positiva

ATS

30.8.2019 - 11:21

La Borsa svizzera ha continuato a muoversi in territorio positivo per tutta la mattinata. Attorno alle 11.15 l'indice dei valori guida SMI progrediva dello 0,78% a 9.914,82 punti. In crescita dello 0,79% anche l'indice allargato SPI a 12.075,01 punti.

I mercati risentono positivamente del clima di distensione tra Usa e Cina sul commercio internazionale, dopo che il ministero del commercio cinese ha annunciato di non voler inasprire il confronto con ulteriori contromisure.

Sul fronte interno, il barometro calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) è rimasto fermo a 97,0 punti, in linea con le previsioni, preannunciando che l'economia svizzera dovrebbe «evolvere solo in termini modesti».

A trascinare il listino verso l'alto è soprattutto Novartis (+1,71%) che oggi ha annunciato un successo clinico di Ofatumumab, un farmaco contro la sclerosi multipla e altre malattie autoimmuni. In netta progressione anche ABB (+1,48%), Credit Suisse (+1,49%), SGS (+1,58%), Givaudan (+1,67%), Lafarge Holcim (+1,87%) e soprattutto Sika (+2,67%).

In difficoltà invece Swiss Re (-2,06%), unico titolo negativo tra le blue chip, con gli investitori apparentemente preoccupati dalle conseguenze sull'assicuratore svizzero dell'uragano Dorian, in procinto di abbattersi sulle coste della Florida.

Tornare alla home page

ATS