Mercati azionari

Borsa svizzera: riduce le perdite

ATS

29.11.2019 - 15:32

La borsa svizzera rimane negativa, ma sembra anche orientata a ridurre le perdite: alle 15.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'515,88 punti, in flessione dello 0,26% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,12% a 12'704,73 punti.

La seduta si presenta poco animata, complice la carenza di stimoli: archiviata la festività del Thanksgiving di ieri Wall Street tiene oggi una seduta ridotta e negli Stati Uniti non pochi approfittano del Black Friday per le compere natalizie.

L'atmosfera generale è dominata dalla cautela, in attesa di conoscere le mosse della Cina dopo che il presidente americano Donald Trump ha promulgato una legge che sostiene le manifestazioni pro-democrazia ad Hong Kong. Fra gli investitori vi è chi preferisce andare sul sicuro in vista del fine settimana e qua e là sono quindi scattati i realizzi di guadagno, dopo le recenti sedute positive. Dall'inizio di ottobre il mercato elvetico ha guadagnato l'8%.

Le variazioni dei 20 titoli principali sono quasi tutte inferiori al punto percentuale. Frenano moderatamente il listino i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,12%), Novartis (-0,14%) e Roche (-0,11%).

Male orientati sono pure i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (-0,09%), Adecco (-0,19%), Geberit (-0,59%), LafargeHolcim (-0,69%) e Sika (-1,04%). Nel segmento del lusso Swatch (-0,50%) si muove in linea con Richemont (-0,47%).

Non molto lontano si inseriscono i bancari UBS (-0,04%) e Credit Suisse (-0,26%). Fra gli assicurativi Swiss Re (+0,79%) si fra preferire a Zurich (+0,05%) e Swiss Life (-0,08%).

Nel mercato allargato sono stati accolti molto bene i risultati semestrali di Dottikon ES (+16,14%).

Tornare alla home page

ATS