Fallimenti privati aumentano, non pochi concernono anziani

hm, ats

24.11.2021 - 10:00

Molte sono le eredità rifiutate, perché oberate dai debiti.
Keystone

La forte tendenza al rialzo dei fallimenti di privati si è leggermente indebolita in settembre e ottobre.

hm, ats

24.11.2021 - 10:00

Lo constatata la società di informazioni economiche Creditreform, che registra comunque ancora per i primi dieci mesi del 2021 una progressione del 12% rispetto allo stesso periodo del 2020.

È stato raggiunto un punto in cui il trend si arresterà? Dipenderà non da ultimo dall'ulteriore corso della crisi del coronavirus, rispondono gli specialisti di Creditreform in un comunicato odierno. Le famiglie con redditi bassi e pochi risparmi sono ancora rischio di liquidità.

Gli esperti puntano anche il dito sull'alta proporzione di eredità rifiutate, nell'ambito dei fallimenti privati, che è attualmente dell'87%. I numeri assoluti appaiono ancora gestibili, ma il fenomeno rappresenta un segnale di un crescente problema di sovraindebitamento tra gli anziani, scrive Creditreform.

In materia di aziende le analisi della società confermano le indicazioni fornite da altri attori: le nuove iscrizioni a registro di commercio sono a un livello record, in aumento del 10% rispetto al 2020. E per quanto riguarda le imprese che non sono in grado di far fronte ai pagamenti per l'insieme del 2021 sono attesi 5000 fallimenti, con un incremento del 2% in confronto all'anno prima, che aveva però registrato un -18% sulla scia degli aiuti Covid. La temuta ondata di bancarotte pronosticata da taluni esperti non si è quindi verificata.

hm, ats