FFS: ancor più posti per le biciclette nei treni dal 2022

vf, ats

27.10.2021 - 15:11

Quest'anno le FFS sono state confrontate a un boom di biciclette mai visto prima.
Keystone

Le Ferrovie federali svizzere (FFS) intendono ampliare ulteriormente l'offerta di posti per biciclette sui propri treni: dal 2022 fino al 2025 verranno creati più di 400 posti aggiuntivi sui convogli a lunga percorrenza.

vf, ats

27.10.2021 - 15:11

Per far fronte a un boom di biciclette mai visto prima, in poco tempo le FFS hanno aumentato i posti bici sulle linee principali, arrivando anche a triplicarli, oltre che mobilitato personale ed esteso l'obbligo di prenotazione dal venerdì alla domenica a tutte le linee IC, afferma un comunicato diramato oggi.

Le FFS prevedono che la domanda continuerà ad aumentare, perciò svilupperanno gradualmente l'offerta. Ci sarà una nuova e maggiore capacità per le biciclette anche sui treni notturni, come quelli verso Amsterdam e Berlino.

Rispetto all'anno precedente, nel 2021 è stato venduto il 7% in più di carte giornaliere bici e il 6% in più di pass bici. E rispetto al periodo pre-pandemia, quest'anno ha viaggiato sui treni FFS diretti in Ticino il 17% in più di ciclisti.

Dall'estensione dell'obbligo di prenotazione sulla rete IC a marzo sono state effettuate complessivamente 169'000 prenotazioni, di cui l'87% tramite l'app Mobile FFS. Tuttavia, il sistema di prenotazione presenta dei difetti e va migliorato. Per questo motivo, nel 2023 ne verrà introdotto uno nuovo.

Un'indagine della Federazione ciclistica europea (ECF) classifica peraltro le FFS al secondo posto, a pari merito con la ferrovia belga SNCB, con una valutazione superiore alla media per numero di posti bici su ogni treno, canali di prenotazione e informazioni sul sito web. Al primo posto tra le 69 compagnie e servizi ferroviari esaminati si piazza Intercity Berlin, una joint venture tra le ferrovie olandesi NS e quelle tedesche DB, che offre collegamenti tra le due capitali.

vf, ats