Media Markt: shopping tradizionale resterà

17.7.2019 - 15:06, ATS

Secondo il direttore della filiale elvetica di Media Markt, lo shopping tradizionale non verrà soppiantato da quello in rete.
Source: KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI

Il commercio online non sostituirà lo shopping tradizionale. Ne è convinto il direttore della filiale elvetica del rivenditore di elettronica Media Markt, Patrick Marti.

A suo avviso l'azienda deve rafforzare la sua strategia, incentrata sulla consulenza e sul servizio clienti. Patrick Marti, arrivato a gennaio come direttore degli acquisti e promosso in pochi mesi a capo della filiale svizzera dell'azienda, ha tuttavia ammesso a Keystone-Ats che anche Media Markt soffre della concorrenza delle piattaforme di vendita online. «Questo pesa sui nostri margini e ricavi. Ma stiamo recuperando», ha spiegato.

Per quanto riguarda l'elettronica, la tendenza è infatti sempre più orientata allo shopping sul web. In questo campo, Media Markt non è uno dei pionieri. «Il nostro negozio online, inaugurato nel 2011, è stato lanciato troppo tardi». Dopo molti sforzi, il rivenditore sta recuperando il ritardo. Media Markt genera ora il 20% del suo fatturato online, con una quota di mercato in Svizzera che rappresenta la metà di quella generata dalla vendita in negozio.

Il manager mira a raggiungere la stessa quota di mercato su Internet e nei negozi. Il contributo dello shopping online dovrebbe rimanere vicino a un quinto. «È uno strumento, un complemento. Per esempio, abbiamo un modello di altoparlanti Bluetooth in bianco, nero e blu nel negozio. Se un cliente lo vuole in rosa, può ordinarlo online». Secondo Marti, in ogni caso, al centro del modello di business c'è sempre il cliente. Per questo la formazione ha la precedenza. I collaboratori, a detta di Marti, devono essere in grado di fornire consulenza professionale.

Tornare alla home page

Altri articoli