NE: fusione fra quotidiani L'Impartial e L'Express

ATS

17.1.2018 - 18:15

I quotidiani neocastellani L'Impartial e L'Express si uniscono (foto d'archivio)
SDA

I quotidiani neocastellani L'Impartial e L'Express opereranno una fusione, che sfocerà nella creazione di una sola testata, chiamata ArcInfo.

Il primo numero del nuovo giornale verrà pubblicato il 23 gennaio, ha annunciato oggi l'editore proprietario dei due giornali, la Société neuchâteloise de presse (SNP).

Il nome del futuro giornale è quello della pagina web comune ai due fogli, lanciata nel 2008. La versione cartacea si presenterà martedì prossimo in una nuova veste, descritta dall'editore come "contemporanea e dinamica".

Il progetto editoriale - precisa un comunicato odierno - prevede di mantenere i contenuti redazionali regionali e locali delle testate attuali, come pure l'ufficio di La Chaux-de-Fonds, nel quale lavora la redazione locale delle Montagne neocastellane e del Giura.

La fusione porta a termine un avvicinamento avviato nel 1996, quando le redazioni di L'Impartial e L'Express ne hanno formato una sola e le due testate erano state raggruppate in seno alla SNP, controllata a sua volta dal gruppo ESHMédias (Editions Suisses Holding SA).

Più antico giornale di lingua francese del mondo - spiega il sito Arcinfo - L'Express era stato creato il 2 ottobre 1723 con il nome di Feuille d'Avis de Neuchâtel. L'Impartial, dal canto suo, era stato fondato nel 1881.

La nascita di un nuovo giornale era già stata prospettata l'anno scorso. In quest'ambito era stata evocata una riduzione degli effettivi corrispondente ad una decina di posti di lavoro, operata tramite prepensionamenti. Nel comunicato odierno, l'editore precisa che nell'ambito del processo di fusione non sono stati soppressi posti di lavoro.

Tornare alla home page

ATS