Niklas Nikolajsen lascia la presidenza di Bitcoin Suisse

hm, ats

17.12.2021 - 14:00

Niklas Nikolajsen è un volto noto nel mondo imprenditoriale elvetico.
Keystone

Cambiamento ai vertici di Bitcoin Suisse, intermediario finanziario con sede a Zugo specializzato nelle attività con le criptovalute: il noto imprenditore Niklas Nikolajsen, fra i pionieri del settore, lascerà la presidenza del consiglio di amministrazione (Cda).

hm, ats

17.12.2021 - 14:00

È il momento giusto per trasferire la responsabilità dell'azienda, afferma Nikolajsen in un comunicato dell'impresa. Il finanziere di origine danese con i caratteristici grandi baffi e la coda ai capelli rimarrà presidente onorario e importante investitore. La guida del Cda sarà invece assunta da Luzius Meisser, che siede già da quattro anni nell'organo di sorveglianza.

Nikolajsen è assurto a una certa notorietà nel panorama finanziario elvetico. Grazie alle criptovalue è entrato nella classifica di Bilanz dei 300 svizzeri più ricchi con un patrimonio stimato a 300-350 milioni di franchi. Non è inoltre passato inosservato l'acquisto del castello St. Karlshof sulle rive del lago di Zugo: in seguito alla compravendita il nuovo proprietario aveva fra l'altro presentato la richiesta di cambiare nome in «Niklas Nikolajsen von Karlshof».

Fondata nel 2013, Bitcoin Suisse amministra al momento valori patrimoniali per oltre 6 miliardi di franchi e nel primo semestre 2021 ha realizzato un fatturato di 70 milioni di franchi. Per l'insieme dell'anno la società si aspetta un risultato record. L'impresa impiega 290 specialisti a Zugo, Copenaghen e nel Liechtenstein.

hm, ats