Proteste

SO: sfollato sito Bell occupato da attivisti

ATS

21.11.2018 - 22:03

La polizia cantonale solettese ha sgomberato uno stabile della Bella Oensingen, dopo oltre diciotto ore di occupazione da parte di un centinaio di attivisti antispecisti.
Source: KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

La polizia cantonale solettese ha sgomberato uno stabile della Bell Food Group a Oensingen (SO), dopo oltre diciotto ore di occupazione illegale da parte di un centinaio di attivisti antispecisti.

La polizia in un comunicato informa che l'allarme è giunto in centrale attorno alle 2.15. Dopo aver circondato l'edificio e cercato ripetutamente la mediazione, le forze dell'ordine sono intervenute per scortare "ordinatamentee" all'esterno gli animalisti.

Il gruppo di attivisti, circa 130 persone provenienti anche da Francia e Belgio, fanno parte dell'associazione "269 Libération Animale". Nel sito di Oensingen della Bell vengono macellati gli animali e lavorate le carni fresche.

La polizia solettese in serata ha precisato che la protesta è stata definitivamente conclusa attorno alle 20.00. Sono state raccolte le identità delle persone coinvolte. Dovranno rispondere, tra l'altro, di violazione di domicilio.

Tornare alla home page

ATS