Rincaro galoppante

Turchia, l'inflazione sfiora il 50%

SDA

3.2.2022 - 11:01

L'esplosione dei prezzi mette in difficoltà numerose persone.
Keystone

L'inflazione su base annua in Turchia è pari al 48,7% e segna i livelli più alti mai toccati dall'aprile del 2002. Lo rivelano i dati dell'Istituto di statistica nazionale Tuik, che ha visto i prezzi al consumo salire in gennaio dell'11,1% rispetto al mese precedente.

SDA

3.2.2022 - 11:01

In un anno, i prezzi sono cresciuti maggiormente nel settore dei trasporti (+69%), cibo e bevande analcoliche (+56%), arredamento per la casa (55%) e alberghi, ristoranti e bar (+50%), nonché bevande alcoliche e tabacco (+45%).

Alti livelli di inflazione erano stati registrati già alla fine dello scorso anno come conseguenza della svalutazione record della lira turca, che nel 2021 ha perso quasi la metà del proprio valore rispetto al dollaro. La moneta nazionale si era svalutata parallelamente alla decisione della Banca centrale che, in linea con la visione economica del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, ha tagliato regolarmente il proprio tasso di interesse di riferimento portandolo al 14% in dicembre (-400 punti base da settembre).

Negli ultimi mesi le forze di opposizione in Turchia hanno contestato i livelli di inflazione sostenendo che l'aumento dei prezzi reale sarebbe molto più alto dei dati ufficiali. La scorsa settimana il direttore dell'Istituto di statistica nazionale era stato licenziato da Erdogan e per la quarta volta in poco più di due anni e mezzo è così cambiata la direzione dell'Istituto.

SDA