Colossi farmaceutici C'è l'ok degli azionisti di Novartis: via libera allo scorporo di Sandoz 

hm, ats

15.9.2023 - 14:01

La strategia portata avanti dal CEO Vas Narasimhan ha trovato sostegno.
La strategia portata avanti dal CEO Vas Narasimhan ha trovato sostegno.
Keystone

Via libera allo scorporo di Sandoz da Novartis: riuniti in assemblea straordinaria gli azionisti del colosso farmaceutico renano hanno approvato oggi a larga maggioranza l'idea di rendere indipendente la divisione generici del gruppo.

15.9.2023 - 14:01

La quotazione in borsa di Sandoz è prevista intorno al 4 ottobre 2023 circa. Gli azionisti di Novartis riceveranno un'azione Sandoz ogni cinque titoli Novartis posseduti. I valori Sandoz non faranno parte dell'SMI (i 20 titoli principali del mercato elvetico), bensì dello SLI (i primi 30 titoli). Questo significa che l'azione sarà anche compresa nello SMIM, composto dalle 30 società che si collocano immediatamente dopo lo SMI.

Con il loro voto gli azionisti spianano anche la strada alla casa madre Novartis per completare la sua trasformazione in un'azienda farmaceutica focalizzata. Anni fa il gruppo aveva già scorporato e quotato la sua divisione oculistica Alcon. Sono poi seguiti vari cambiamenti strategici, anch'essi volti a snellire le strutture e a ad aumentare la competitività.

I vertici di Novartis hanno ripetutamente sottolineato che lo scorporo di Sandoz è nell'interesse di tutti gli azionisti. Con l'operazione si crea un campione del settore, il principale fornitore mondiale di farmaci generici e biosimilari, argomenta la dirigenza.

Per anni le attività in questione avevano ripetutamente sofferto di una persistente pressione sui prezzi, soprattutto negli Stati Uniti, gravando così sul risultato complessivo del gruppo. Soprattutto l'attività dei generici a basso costo non è in linea con gli ambiziosi obiettivi che il CEO Vas Narasimhan ha assegnato al gruppo: a lungo termine la società punta a un margine di profitto operativo di base (Ebitda core) superiore al 40%. A titolo di confronto, Sandoz mira a valori compresi fra il il 24% e il 26% e attualmente si trova nella fascia tra il 18% e il 19%.

Sandoz è stata fondata nel 1886 dal chimico Alfred Kern e dal commerciante Edouard Sandoz quale fabbrica di prodotti chimici Kern & Sandoz. La ragione sociale Sandoz SA venne adottata nel 1939 e dagli anni 50 il settore farmaceutico divenne preponderante a livello di giro d'affari. Nel 1996 Sandoz si unì a Ciba per dare vita a Novartis, un colosso oggi i cui ricavi oggi superano i 50 miliardi di dollari. Nel 2003 Novartis ha poi riunito sotto il marchio Sandoz le sue aziende produttrici di farmaci generici. Nel primo semestre di quest'anno la sola Sandoz ha realizzato un fatturato di 4,8 miliardi di dollari (4,3 miliardi di franchi al cambio attuale).

hm, ats