Cinema

Addio a Douglas Trumbull, il maestro degli effetti speciali

SDA

10.2.2022 - 22:09

È scomparso a 79 anni Douglas Trumbull, il mago degli effetti speciali che ha lavorato in film come «2001: Odissea nello spazio» (1968), «Incontri ravvicinati del terzo tipo» (1977), «Star Trek» (1979) e «Blade Runner» (1982). 

Il regista, premiato al Festival del film di Locarno nel 2013.
KEYSTONE

SDA

10.2.2022 - 22:09

A dare l'annuncio della morte del regista, produttore cinematografico ed effettista statunitense è stata la figlia Amy su Facebook. La ragazza ha spiegato che il padre lottava da due anni con il cancro, un tumore al cervello e un infarto. Ha poi elogiato il suo genio, con un elenco dei celeberrimi film a cui ha contribuito, per concludere con un messaggio d'affetto.

Il post della figlia Amy su Facebook.
Facebook

Un talento consacrato da Stanley Kubrick

Trumbull negli anni sessanta lavora presso un piccolo studio di produzione di film e animazioni sui voli spaziali quando, grazie a uno dei suoi lavori, attira l'attenzione di Stanley Kubrick, che gli chiede di lavorare per il film «2001: Odissea nello spazio». Si occupa quindi degli effetti speciali nella scena della «porta delle stelle» (Star Gate), sequenza che richiede l'uso di una cinepresa rivoluzionaria.

Alla fine è Kubrick a vincere l'Oscar per gli effetti speciali e anni dopo, polemizzando in un'intervista, Trumbull dice che il regista non meritava la statuina, non essendo coinvolto in quella parte della produzione.

Una carriera notevole

Nel 1971 Trumbull dirige «2002: la seconda odissea». Il film riscuote scarso successo al botteghino.

In seguito lavora a una serie di progetti per i quali non riesce ad ottenere fondi sufficienti. Rimane comunque impegnato per gli effetti speciali dei film «Andromeda» (1971) e «L'inferno di cristallo» (1974).

Nel 1975, a causa di altri impegni, rinuncia ad un'offerta di George Lucas per gli effetti di «Guerre stellari», ma nel 1977 lavora agli effetti di «Incontri ravvicinati del terzo tipo» e il film «Star Trek».

Nel 1981 è impegnato con «Blade Runner», che tuttavia non può portare a termine per mantenere l'impegno per la realizzazione del suo secondo film, «Brainstorm generazione elettronica».

Molti i riconoscimenti 

Trumbull può vantare tre candidature agli Oscar per gli effetti speciali dei film «Incontri ravvicinati del terzo tipo», «Star Trek» e «Blade Runner».

Nel 2013, al Festival del film di Locarno, viene premiato con il Vision Award, premio che «intende omaggiare e valorizzare personalità che, con il loro lavoro dietro le quinte e le loro creazioni, hanno contribuito ad allargare gli orizzonti del cinema».

Il Festival ha espresso le proprie condoglianze su twitter per la scomparsa del mago degli effetti speciali.

SDA