Giustizia

Assassino di Marie di nuovo a processo

ATS

27.9.2018 - 11:27

Il procuratore Eric Cottier all'arrivo per il processo.
Source: KEYSTONE/LAURENT GILLIERON

Claude D., l'uomo che la notte del 14 maggio 2013 uccise la 19enne Marie nei pressi di Payerne (VD), è comparso oggi di nuovo davanti alla giustizia vodese. A marzo il Tribunale federale aveva annullato il suo internamento a vita, confermando tuttavia l'ergastolo.

La lettura della sentenza è prevista per questo pomeriggio alle 15. Il processo davanti alla Corte d'appello del Tribunale cantonale vodese si è già concluso in una seduta lampo. La lettura della sentenza, prevista per domani pomeriggio, è stata così anticipata.

L'assassino era stato condannato nel 2016 per l'omicidio della 19enne all'ergastolo e all'internamento a vita dal Tribunale del Nord vodese, poi confermata in seconda istanza. Tuttavia, dopo la decisione del TF, il Tribunale cantonale vodese è nuovamente tenuto ad esprimersi sulla questione. Secondo i giudici supremi non vi sono infatti le condizioni legali per giustificare l'internamento a vita, in quanto gli esperti psichiatrici interpellati hanno fornito analisi divergenti. Il procuratore vodese Eric Cottier ha chiesto ora l'internamento ordinario.

Tornare alla home page

ATS