Caso Epstein

Giurati influenzati? Chiesto un nuovo processo per Ghislaine Maxwell

SDA

6.1.2022 - 08:30

Schizzo di Ghislaine Maxwell durante il processo
Schizzo di Ghislaine Maxwell durante il processo
Keystone

Gli avvocati di Ghislaine Maxwell hanno chiesto di annullare il processo in cui è stata giudicata colpevole di traffico sessuale di minorenni.

SDA

6.1.2022 - 08:30

In un atto giudiziario di mercoledì, che l'AFP ha potuto consultare, gli avvocati si basano in particolare su un articolo del Daily Mail, in cui uno dei giurati confida di aver condiviso i suoi ricordi di vittima durante le deliberazioni per chiarire il resto della la giuria. La difesa lo vede come «motivo vincolante per un nuovo processo».

Dopo 40 ore di deliberazione distribuite su cinque giorni, la giuria ha dichiarato il 29 dicembre Ghislaine Maxwell, 60 anni, colpevole di cinque delle sei accuse a suo carico, tra cui la più grave, quella di traffico sessuale con il suo ex compagno, il finanziere Jeffrey Epstein, che morto in carcere nel 2019.

Nessuna data è stata ancora fissata per la condanna, che ora rischia di essere ritardata.

Incidente preso sul serio

L'incidente è stato preso sul serio dall'ufficio del procuratore federale di Manhattan, che ha suggerito che la corte «conduca un'indagine», anche per scoprire se il giurato ha rivelato durante il processo di costituzione della giuria, cioè, prima dell'inizio delle udienze, di essere stato il vittima di violenza sessuale in passato.

Informazioni che avrebbero potuto portare a un ulteriore esame nella sua selezione, la difesa può quindi argomentare il suo pregiudizio per un caso del genere.

Il giudice Alison Nathan ha risposto più tardi mercoledì, in un'altro documento scritto, che la richiesta della difesa sarebbe stata presa in debita considerazione, senza pronunciarsi su un'inchiesta. Ha fissato la data del 19 gennaio alla difesa per la presentazione delle proprie argomentazioni, con il termine del 2 febbraio per la replica dell'accusa.

Ha «sorvolato» il questionario

Nell'articolo del Daily Mail, il giurato, un uomo di 35 anni, identificato dai suoi due nomi Scotty David, spiega che la sua esperienza gli ha permesso di illuminare altri giurati che le vittime di abusi sessuali non sempre hanno un ricordo lineare e esatto del loro trauma. La difesa ha attaccato alcune testimonianze durante il processo, rilevando incongruenze nei resoconti delle vittime.

«Secondo il giurato, questa rivelazione ha influenzato le deliberazioni e ha convinto gli altri membri della giuria a condannare la signora Maxwell», scrivono i suoi difensori.

Il giurato ha detto di non ricordare se gli era stato chiesto se fosse stato vittima di abusi sessuali, dicendo di aver «sorvolato» il questionario che gli era stato sottoposto, ma assicura che avrebbe risposto onestamente se la domanda gli fosse stata rivolta .

Parallelamente a questo processo, la giustizia statunitense esamina le cause civili intentate da una delle vittime della coppia, Virginia Giuffre, contro il principe britannico Andrea, che lei accusa di averla violentata nel 2001, quando aveva 17 anni.

Il principe Andrea, che ha frequentato la coppia Epstein-Maxwell, ha sempre negato con forza queste accuse.

SDA