Giustizia Cocaina nella fabbrica Nespresso di Romont, il mistero resterà tale

lp, ats

13.9.2023 - 16:23

Il ministero pubblico di Friburgo ha sospeso il procedimento contro ignoti in seguito alla scoperta di 500 chili di cocaina nei locali della società Nespresso a Romont (FR) nel maggio 2022. Potrà essere ripreso nel caso in cui emergeranno nuove prove.

La droga scoperta a Romont (canton Friburgo) qualche mese fa.
La droga scoperta a Romont (canton Friburgo) qualche mese fa.
sda

13.9.2023 - 16:23

La cocaina non era destinata a Nespresso ed era stata introdotta nella spedizione senza che l'azienda ne fosse a conoscenza, ha annunciato oggi la procura friburghese in un comunicato.

«Con ogni probabilità, la droga avrebbe dovuto essere scaricata tra Anversa (in Belgio) e Romont», continua la nota.

Questa operazione non ha potuto essere effettuata per motivi sconosciuti. L'identificazione delle persone coinvolte in questo trasporto è quindi rimasta finora senza esito.

Oltre alla sospensione del procedimento contro ignoti, sono ancora in corso indagini sotto la giurisdizione delle autorità giuridiche brasiliane.

Nel mese di maggio dell'anno scorso, la polizia cantonale friburghese aveva scoperto oltre 500 chili di cocaina nascosti in container marittimi consegnati alla summenzionata sede di Nespresso nel canton Friburgo e provenienti dal Brasile.

Il valore della merce era stimato in oltre 50 milioni di franchi e la sua purezza era risultata essere dell'88% circa. Era stata nascosta in sacchi di juta contrassegnati da una croce blu e grossolanamente cuciti a mano.

lp, ats