Friburgo

Sfiorata collisione con F/A-18, aliante senza trasmettitore

mp, ats

10.9.2021 - 11:48

L'aliante viaggiava senza trasmettitore a bordo (foto d'archivio)
L'aliante viaggiava senza trasmettitore a bordo (foto d'archivio)
Keystone

Poiché il pilota di un aliante viaggiava senza il trasmettitore acceso, si sfiorò una collisione con due F/A-18 nel 2016 nei cieli sopra Düdingen (FR).

mp, ats

10.9.2021 - 11:48

A questa conclusione è giunto il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) in un rapporto pubblicato oggi.

Il SISI sottolinea come a causa dell'alta velocità sia difficile per i piloti di aerei da combattimento riconoscere in tempo altri velivoli puramente dal punto di vista visivo. Ciò rende ancor più importante il compito dei responsabili del controllo del traffico aereo militare di avvertire tempestivamente i piloti.

Ma possono farlo soltanto se sono a conoscenza di altri velivoli presenti nello spazio aereo. È qui che entra in gioco il trasmettitore. Con il suo segnale i responsabili del traffico aereo possono identificare e localizzare qualsiasi velivolo.

L'aliante, che il 28 luglio 2016, stava sorvolando la regione friburghese della Saane, non aveva alcun trasmettitore acceso a bordo. Dal canto loro, i jet militari erano decollati dall'aerodromo di Payerne (VD).

Solo all'ultimo secondo i piloti si sono visti. Quello dell'aliante ha allora iniziato una manovra verso il basso per evitare l'F/A18, mentre quest'ultimo l'ha schivato andando verso l'alto. Dal canto suo, il secondo aereo da combattimento ha osservato quanto accadeva. L'approccio più vicino del jet all'aliante era di 30 metri in orizzontale e 45 in verticale, precisa ancora il rapporto del SISI.

Quest'ultimo aveva già emesso nel 2017 una raccomandazione per l'utilizzo dei trasmettitori a bordo. Questa collisione sfiorata dà l'occasione al Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza di nuovamente rinnovare l'invito a rendere obbligatorio il suo impiego.

mp, ats