Grattacieli: in arrivo una costruzione di 100 metri

ATS

30.4.2019 - 16:34

La torre Roche a Basilea
Source: KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

La Svizzera dovrebbe presto avere un altro grattacielo, uno dei più grandi del paese e con un'architettura che non passerà inosservata: a Münchenstein, nel cantone di Basilea Campagna, sorgerà (forse) una struttura alta 100 metri.

L'edificio offrirà spazio per superfici commerciali e per 150 appartamenti, scrivono le autorità comunali martedì in un comunicato. A inizio maggio scatterà la pianificazione ufficiale: la popolazione potrà esprimersi sul progetto.

Per Giorgio Lüthi, sindaco della località di 12'000 abitanti, 900 aziende e oltre 10'000 posti di lavoro, il progetto rappresenta una grande opportunità. Verrà creato un simbolo percepibile anche a distanza. Il comune spera non da ultimo anche di vedere in tal modo lievitare gli introiti fiscali.

Una forma che non lascia indifferenti

La costruzione sarà opera di CSA Real Estate, veicolo d'investimento di Credit Suisse. L'architetto Harry Gugger ha ideato una forma che non dovrebbe lasciare indifferenti: l'edificio parte infatti da una base sostanzialmente triangolare sino ad arrivare, gradualmente e piano dopo piano, a una sommità rettangolare. Il passaggio dall'una all'altra cosa non è un vezzo, ha spiegato lo stesso architetto: rappresenta la sintesi fra lo sfruttamento del terreno, da una parte, e la maggiore facilità arredativa che offrono i piani di forma più tradizionale dall'altra.

Inaugurazione prevista per il 2024

I lavori dovrebbero cominciare nel 2021/2022 e la fine è prevista per il 2024. A patto però che l'oggetto non venga combattuto con un referendum.

Un edificio di 100 metri sarebbe attualmente il quarto più alto della Svizzera. Numero uno, dal 2015, è la torre Roche a Basilea, alta 178 metri. Fino ad allora svettava la Prime Tower di Zurigo (126 metri), oggi seconda. Il primo grattacielo svizzero è considerato la Tour de Bel-Air di Losanna, realizzata nel 1931 e alta 78 metri.

La Svizzera in immagini

Tornare alla home page