Patrimonio

I 12 patrimoni UNESCO svizzeri da giovedì in un sito web

lt, ats

30.6.2021 - 12:18

Da domani sarà attivo un sito web che racchiude i dodici beni del Patrimonio mondiale dell'UNESCO in Svizzera, fra i quali ci sono i tre castelli di Bellinzona (foto d'archivio)
Keystone

I 12 beni del Patrimonio mondiale dell'UNESCO in Svizzera avranno da domani una piattaforma internet: dal 1° luglio sarà attivo il sito web «www.ilnostropatrimonio.ch», che offrirà «approfondimenti sui musei, informazioni, idee per escursioni e materiale didattico».

lt, ats

30.6.2021 - 12:18

Uno degli obiettivi principali è lo scambio intensivo e la messa in rete degli attori operativi nell'ambito del Patrimonio mondiale, indica in una nota odierna l'associazione «World Heritage Experience Switzerland» (WHES).

Sulla piattaforma digitale sono mappati tutti i dodici beni del Patrimonio mondiale in Svizzera: «Coloro che, dopo l'esperienza digitale, pianificano una visita in loco possono anche acquistare il loro ingresso online sotto forma di un biglietto del Patrimonio mondiale», sottolinea la WHES, precisando che le offerte saranno continuamente ampliate.

La Svizzera ha tre beni naturali e nove beni culturali parte del Patrimonio mondiale: tre castelli, murata e cinta muraria della città di Bellinzona, Monte San Giorgio, Monastero benedettino San Giovanni a Müstair (GR), Ferrovia retica nel paesaggio Albula/Bernina (GR).

Ha pure il Centro storico di Berna, Abbazia di San Gallo, regione delle Alpi Svizzere Jungfrau-Aletsch (VS/BE), vigneti terrazzati del Lavaux (VD), paesaggio urbano orologiero di La-Chaux-de-Fonds/Le Locle (NE), nonché l'opera architettonica di Le Corbusier, i siti palafitticoli preistorici dell'arco alpino e l'Arena tettonica Sardona (GL/SG/GR).

L'obiettivo della Convenzione del Patrimonio mondiale è di proteggere e preservare per le generazioni future i beni culturali e naturali di «eccezionale valore universale» che portano il marchio dell'UNESCO «Patrimonio mondiale».

lt, ats