Uno studio per raccogliere dati sull'immunità al Covid-19

ATS

23.4.2020 - 17:15

Lo studio sarà condotto a livello nazionale
Source: KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

Sta per essere avviato uno studio su scala nazionale per raccogliere dati epidemiologici sull'immunità al Covid-19. La ricerca durerà almeno sei mesi e valuterà la percentuale di persone nella popolazione svizzera che possiede anticorpi contro il nuovo coronavirus.

Denominato «Corona Immunitas», lo studio è un'iniziativa della Swiss School of Public Health (SSPH+), la federazione che riunisce 12 università e scuole universitarie professionali svizzere, tra le quali USI e SUPSI. Il suo obiettivo è fornire dati affidabili sul numero di portatori di anticorpi in diverse regioni e in specifici gruppi di popolazione, nonché sull'estensione e la durata dell'immunità contro il virus.

I risultati forniranno alle autorità nazionali e cantonali una base epidemiologica per definire misure proporzionate volte a proteggere la popolazione e per riattivare l'economia e la vita sociale, indica SSPH+ in una nota odierna.

Informazioni anche per la pianificazione delle attività

Il programma di ricerca fornirà anche informazioni importanti per la pianificazione delle attività e delle risorse del sistema sanitario, per il riconoscimento precoce di eventuali misure di protezione e per la pianificazione di una strategia nazionale di vaccinazione.

Nell'ambito dello studio, che dovrebbe durare fino a ottobre, saranno invitati a partecipare 25'000 abitanti di tutta la Svizzera, sui quali saranno effettuati esami del sangue. Saranno condotte indagini, ad esempio, tra i gruppi professionali particolarmente esposti o tra le fasce di popolazione a rischio.

Corona Immunitas è un partenariato pubblico-privato sostenuto dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), da aziende e da privati, rileva infine SSPH+.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS