Incidenti

Meno decessi sulle strade svizzere nel 2021

nw, ats

17.3.2022 - 15:03

Sono in calo i decessi sulle strade svizzere. Immagine simbolica.
Keystone

L'anno scorso sulle strade svizzere sono morte 200 persone per incidenti, un dato in calo rispetto ai 227 del 2020. I feriti gravi sono però saliti da 3793 a 3933. È quanto emerge dai dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale delle strade (USTRA).

nw, ats

17.3.2022 - 15:03

Per quel che riguarda le auto, si sono registrati 65 decessi (nel 2020 erano 71) e 738 feriti gravi (611). Sono aumentati in particolare i sinistri riguardanti tamponamenti, fasi di immissione e collisioni frontali.

Fra i motociclisti il numero di decessi scende da 52 a 47, mentre sale quello dei feriti gravi (1067 rispetto a 998), con un incremento di entrambe le categorie per la fascia di età fino ai 17 anni. Stabili i dati riguardanti le morti dei pedoni, anche se cresce il numero di infortuni fra gli ultra 75enni.

In bici sono diminuiti sia i decessi (da 29 a 22) che i ferimenti seri (da 934 a 819), mentre è risultato in incremento il numero di morti in e-bike (da 15 a 17), così come quello di feriti (da 521 a 531). In questo caso spiccano gli aumenti nella fascia di età fra i 65 e i 74 anni.

Non si sono infine verificati incidenti mortali a bordo di monopattini elettrici, ma in compenso è salito il numero di feriti gravi, 89 rispetto a 55 dell'anno precedente.

nw, ats