Danni assicurati

Nel 2021 le intemperie son costate 2 miliardi agli assicuratori

fc, ats

24.5.2022 - 14:28

Una stazione di benzina danneggiata dal maltempo il 28 luglio 2021 a Lugano
Keystone

La serie di intemperie della scorsa estate ha causato spese per le assicurazioni superiori ai due miliardi di franchi. Il 2021, dopo le inondazioni del 2005 e del 2007, va ad aggiungersi alla lista degli anni più costosi sul fronte dei sinistri.

fc, ats

24.5.2022 - 14:28

Più in dettaglio, afferma l'Associazione Svizzera d'Assicurazioni (ASA), il pool svizzero per i danni della natura registra per il 2021 danni per 351 milioni di franchi, la maggior parte dei quali dovuti al maltempo dei mesi di giugno e luglio: inondazioni, grandine e tempeste hanno provocato enormi danneggiamenti a immobili e mobilio domestico (beni mobili), indica l'ASA in una nota, precisando che finora sono stati liquidati circa la metà dei risarcimenti.

A questi vanno aggiunti anche i danni risarciti dalle assicurazioni di veicoli a motore e dalle assicurazioni stabili cantonali. Contabilizzando anche queste spese di arriva al totale di oltre 2 miliardi.

Lo scorso anno, il 63% circa dei danni è stato causato da inondazioni, il 26% da grandine e l'8% da tempeste.

Il rimanente 3% è riconducibile ad altri eventi naturali. Per le assicurazioni private, le spese più elevate hanno coinvolto i cantoni Svitto, Berna, Ticino e Lucerna.

fc, ats