La Chaux-de-Fonds vuole acquisire casa progettata da Le Corbusier

lp, ats

12.1.2022 - 10:22

La Villa Fallet, prima casa progettata da Le Corbusier, si iscrive nel patrimonio dell'art nouveau regionale in stile "sapin", tipica del canton Neuchâtel. (immagine d'archivio)
Keystone

La città di La Chaux-de-Fonds (NE) vuole acquisire Villa Fallet, prima casa progettata da Charles-Edouard Jeanneret, meglio noto come Le Corbusier. Il Consiglio generale studierà un rapporto dell'esecutivo comunale e una richiesta di credito il prossimo 10 marzo.

lp, ats

12.1.2022 - 10:22

«La conservazione e la valorizzazione di un tale patrimonio non può che interessare una collettività pubblica», ha indicato ieri sera il consigliere comunale responsabile del dossier Théo Huguenin-Elie sulle onde dell'emittente romanda RTN. Quest'ultimo ha dichiarato che la metropoli orologiera neocastellana non ha esercitato il suo diritto di prelazione.

Una possibile acquisizione della Villa Fallet, situata a prossimità della Maison blanche, altra opera di Le Corbusier aperta al pubblico e gestita da un'associazione, è in discussione dallo scorso anno.

Il consiglio comunale non ha ancora divulgato il prezzo dell'emblematico edificio anche se in precedenza era stata evocata la cifra di 1,4 milioni di franchi. Per ora, secondo Huguenin-Elie, le autorità comunali hanno trovato un terreno d'intesa con i proprietari della casa costruita nel 1906.

Se la città dovesse diventare proprietaria della villa, non desidera però sfruttarla, indica il sito della RTN. L'edificio dovrà subire lavori di restauro piuttosto importanti, per cui sarà necessaria una ricerca di fondi.

lp, ats