Spazio Riconquista della Luna, persi per 47 minuti i contatti con Orion

SDA

24.11.2022 - 10:45

Persi per 47 minuti i contatti con la capsula Orion della missione Artemis 1: i collegamenti sono poi stati ripristinati riconfigurando i sistemi di comunicazione a Terra e non c'è alcuna ripercussione sulla missione.

Una foto a mano resa disponibile dalla NASA mostra una porzione del lato estremo della Luna che si staglia appena oltre la navicella Orion in questa immagine scattata il sesto giorno della missione Artemis I da una fotocamera sulla punta di uno degli array solari di Orion il 21 novembre 2022 (pubblicata il 22 novembre 2022).
Una foto a mano resa disponibile dalla NASA mostra una porzione del lato estremo della Luna che si staglia appena oltre la navicella Orion in questa immagine scattata il sesto giorno della missione Artemis I da una fotocamera sulla punta di uno degli array solari di Orion il 21 novembre 2022 (pubblicata il 22 novembre 2022).
KEYSTONE

SDA

24.11.2022 - 10:45

Ad annunciarlo è stata la Nasa sul suo blog dedicato ad Artemis, la missione senza equipaggio per testare razzo a capsula delle future missioni lunari, che fa parte del programma internazionale che punta a riportare l'Umanità nuovamente sulla Luna: «Il Centro di Controllo Missione ha perso inaspettatamente i dati da e verso il veicolo spaziale per 47 minuti durante la riconfigurazione del collegamento di comunicazione tra Orion e la Deep Space Network».

I tecnici hanno poi risolto il problema riconfigurando i sistemi di Terra e ora stanno indagando sui motivi della perdita del segnale e aggiungono che «non c'è stato alcun impatto su Orion e il veicolo spaziale».

Tutto ora procede regolarmente e venerdì alle 22:42 ora svizzera è prevista una nuova importante manovra.

Proseguono, dunque, i preparativi a una manovra orbitale cruciale, prevista domani notte, alle 22:42 ora svizzera, con l'accensione dei motori che dovrà inserire la capsula in orbita retrograda attorno alla Luna, in cui rimarrà per alcuni giorni per completare alcuni importanti test prima di riprendere il percorso di ritorno verso la Terra, il 1° dicembre.

Il rientro, con un ammaraggio nel Pacifico al largo della California, è previsto per l'11 dicembre.

SDA