New York

Posata la prima pietra del museo dell'hip hop nel Bronx

SDA

21.5.2021 - 18:50

Grandmaster Flash alla cerimonia di posa della prima pietra del museo.
Keystone

I re del rap si sono dati appuntamento ieri nel Bronx, a New York, per la posa della prima pietra dell'Universal Hip Hop Museum.

SDA

21.5.2021 - 18:50

Il quartiere della Grande Mela che ha dato i natali al genere musicale e' anche il luogo in cui sono nate icone del rap come Grandmaster Flash e Fat Joe, entrambi presenti alla cerimonia.

L'hip hop «è uscito dal Bronx come il Vietnam», ha raccontato Fat Joe, cresciuto nelle Forest Houses della NYCHA, a Morrisania. Il museo fa parte del Bronx Point, un piano di sviluppo da 349 milioni di dollari nella zona affacciata sul fiume Hudson, che comprende anche 500 case popolari permanenti. «Questo è un momento davvero speciale», ha detto commosso Grandmaster Flash, Dj pioniere dell'hip hop: «C'è stato un tempo in cui a nessuno importava del Bronx.

Quello che stavamo facendo era contro tutto». Anche il rapper LL Cool J, nato nel Queens, ha riconosciuto il quartiere come «la mecca of hip hop». Il presidente del distretto del Bronx Ruben Diaz Jr, da parte sua, ha sottolineato che il museo era «atteso da tempo»: «L'hip hop ha continuato a maturare. E' iniziato quando nei giorni in cui ragazzi e ragazze vedevano il resto del mondo ignorarci».

SDA