Piccolo aereo precipita su una palazzina, 8 morti

nw

3.10.2021 - 14:36

Un piccolo aereo privato è precipitato sopra un edificio in via Marignano, a San Donato Milanese (Milano). L'incidente ha provocato la morte degli otto occupanti del velivolo: il pilota, i copilota, cinque adulti e un bambino.

nw

3.10.2021 - 14:36

L'aereo – decollato da Linate e diretto a Olbia – è caduto su una palazzina vuota in ristrutturazione, adibita a uffici e parcheggio per autobus. Gli abitanti della zona hanno sentito un sibilo fortissimo e poi un'esplosione, causata dall'impatto dell'ultraleggero.

Immediatamente le fiamme hanno avvolto la palazzina di due piani in via 8 ottobre 2001 (così intitolata per ricordare la strage di Linate quando morì anche un residente di San Donato tra le 118 vittime dell'incidente aereo), angolo via Marignano, a pochi passi dalla sede dell'Eni di San Donato e dal capolinea della metropolitana gialla di Milano.

Attorno all'area, ci sono ancora i soccorritori che stanno coprendo con dei teli i resti delle 8 vittime.

«L'aereo aveva un motore in fiamme ed è venuto giù in picchiata, non si sono viste manovre, ma è proprio precipitato», hanno detto alcuni testimoni che hanno visto il Piper precipitare.

Dalle prime informazioni il pilota del Piper era un cittadino tedesco e a bordo, tra i sei passeggeri, c'era anche una cittadina francese. L'Agenzia Regionale Emergenza Urgenza (Areu) spiega che sono in corso le operazioni di identificazione dei corpi.

L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta sull'incidente aereo e disposto l'invio di un'investigatore sul posto. Secondo quanto ricostruito finora dall'agenzia, «il velivolo PC-12 marche di identificazione YR-PDV, era decollato da Linate alle 13:04 con destinazione Olbia. L'aereo ha colpito un edificio stabile e si è incendiato».

nw