Proteste no vax e crisi, il governo ordina il coprifuoco

SDA

3.12.2021 - 08:57

** FILE ** In this Feb. 23, 2009 file photo, labor union members shout slogans during a protest in Point-a-Pitre, French Caribbean island of Guadeloupe. Lately weeks of strikes and outbursts of rioting on Guadeloupe and nearby Martinique have disrupted the Caribbean calm. The world economic crisis is pushing up prices of staples that already cost more than on the French mainland, and reviving the resentment of the mixed-race majority toward the descendants of slave-owners and white colonists who still run much of the islands' economies. For French President Nicolas Sarkozy, already unpopular, the Caribbean unrest is a big challenge. (AP Photo/Ramon Espinosa, File)
Foto d'archivio
KEYSTONE

Un gendarme è stato ferito a Saint-Martin, nelle Antille francesi, durante le violenze e gli scontri con i manifestanti che da due settimane protestano contro l'obbligo di vaccino per alcune categorie ma anche contro l'aumento del costo della vita.

SDA

3.12.2021 - 08:57

In seguito alle proteste, oggi è stato prolungato il coprifuoco a Guadalupa e nella Martinica.

Il movimento di protesta è nato dal rifiuto dell'obbligo di vaccinazione per badanti e vigili del fuoco e si è poi esteso alle istanze politiche e sociali, in particolare contro l'alto costo della vita, sfociando in violenze e saccheggi.

A Saint-Martin, una piccola isola che dipende dalla Guadalupa, i manifestanti si sono scontrati con un gruppo di persone a Sandy Ground e Nettle Bay, dove la polizia stava cercando di togliere una carcassa di automobile dalla strada, e un gendarme è stato ferito.

A fine mattinata, all'ingresso di Nettle Bay, «abbiamo subito tre raffiche di spari nella nostra direzione», ha detto la gendarmeria. Un membro delle forze di sicurezza è stato ferito da un proiettile alle gambe.

SDA