Infanzia

Quasi un bambino su tre subisce violenza a scuola o a casa

bt, ats

19.5.2021 - 10:25

I numeri emergono da uno studio dell'Unicef.
I numeri emergono da uno studio dell'Unicef.
Keystone

Un terzo dei bambini e degli adolescenti in Svizzera subisce violenza fisica a scuola, un tasso che scende solo leggermente se si prende in considerazione quanto avviene tra le mura di casa.

bt, ats

19.5.2021 - 10:25

Sono queste le conclusioni di uno studio realizzato dall'Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia.

Il 32% degli intervistati ha rivelato di aver dovuto fare i conti con compagni violenti, mentre nel 29% dei casi episodi simili sono avvenuti per mano dei genitori. L'inchiesta pubblicata oggi illustra inoltre come pure i maltrattamenti psicologici siano un problema più tra i banchi di scuola (42%) che in famiglia (24%).

In ogni caso, la maggioranza dei giovani interpellati si sente sicura o molto sicura in famiglia, a casa, in classe e nel tempo libero. Il 15% afferma però che tale percezione è mediocre o inesistente a scuola, percentuale che sale al 32% su Internet.

Il 41% dei bambini e adolescenti coinvolti nel sondaggio, che ha toccato pure il Liechtenstein, ha anche dichiarato di essere stato oggetto almeno una volta di una discriminazione. Ciò vale soprattutto per chi è colpito da povertà materiale o ha un passato migratorio. Per quanto riguarda le differenze fra generi, le ragazze hanno il doppio delle probabilità rispetto ai coetanei di venire escluse a causa del loro sesso.

Per lo studio sono stati intervistati oltre 1700 bambini e teenager fra i 9 e i 17 anni. La ricerca è stata condotta nel quadro dell'attuazione della Convenzione dell'Onu sui diritti dell'infanzia.

bt, ats