Soldi alla cultura: è Ginevra la città svizzera più generosa

bt, ats

29.11.2021 - 12:10

La città di Calvino è quella che spende di più sia in totale sia per abitante.
Keystone

È Ginevra la città svizzera che sborsa più soldi per la cultura. Fra i dieci maggiori centri urbani del Paese, occupa infatti la prima piazza sia alla voce spese totali (quasi 312 milioni di franchi), sia a quella spese per abitante (1537 franchi).

bt, ats

29.11.2021 - 12:10

Le prime inseguitrici sono, in diverso ordine a seconda del criterio considerato, Zurigo, Basilea e Losanna.

Globalmente, si evince dalle cifre pubblicate per la prima volta oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST), le città hanno investito circa un miliardo nella cultura nel 2019. Come si poteva presupporre, le più grandi in particolare rivestono un ruolo importante.

Detto di Ginevra, che primeggia ovunque, per quanto riguarda le spese totali al secondo posto si colloca Zurigo (219 milioni), seguita da Basilea (193). Ai piedi del podio vi sono Losanna (79) e Lugano (32), ha precisato un collaboratore dell'UST a Keystone-ATS.

Se si considerano le cifre per abitante invece, subito dietro Ginevra arriva Basilea (1115 franchi). La città renana si lascia alle spalle Losanna (566) e Zurigo (525).

A livello cantonale, prosegue il funzionario dell'UST, Zurigo ha versato altri 202 milioni nel 2019, Vaud 151 milioni, Ginevra 72 e il Ticino 46. Basilea invece non riceve ulteriori entrate, se non qualche flusso proveniente da Basilea Campagna.

Il miliardo di franchi per la cultura a carico delle città corrisponde a più o meno un terzo di tutte le spese dei poteri pubblici in questo settore. Nel 2019 infatti Confederazione, cantoni e comuni hanno erogato fondi per tre miliardi, in rialzo di 75 milioni di franchi rispetto all'anno prima. Leggero aumento anche per i versamenti pro capite, saliti da 346 a 352 franchi.

bt, ats