A Berna

A processo il tifoso dello Young Boys che lanciò un razzo pirotecnico

evpf, ats

11.11.2021 - 10:07

Tifosi dello Young Boys accolgono i giocatori a Berna il 1. agosto 2020 dopo la partita vinta a Sion.
Tifosi dello Young Boys accolgono i giocatori a Berna il 1. agosto 2020 dopo la partita vinta a Sion.
Keystone

Si tiene oggi davanti al Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona il processo contro un tifoso dello Young Boys che il 1. agosto dello scorso anno aveva acceso un razzo pirotecnico illegale per strada a Berna.

evpf, ats

11.11.2021 - 10:07

I fatti erano avvenuti al termine di una partita contro il FC Sion giocata nel capoluogo vallesano, e YB ha conquistato il terzo titolo consecutivo.

In seguito alla detonazione l'uomo, oggi 35enne, si ferì gravemente alla mano destra. Secondo l'accusa nelle sue immediate vicinanze si trovavano almeno otto persone, un po' più distanti un centinaio.

In maggio il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) inflisse all'uomo, tramite decreto d'accusa, una pena detentiva sospesa condizionalmente di sei mesi, condanna contro cui l'interessato ha però intentato ricorso.

Stando al decreto d'accusa al 35enne vengono rimproverati l'uso colposo – o eventualmente delittuoso – di materie esplosive o gas velenosi e infrazioni alla legge federale sugli esplosivi.

evpf, ats