Tunisia

Mandato d'arresto per l'equipaggio della petroliera affondata

SDA

22.4.2022 - 19:19

La petroliera naufragata
Keystone

Il pubblico ministero del tribunale di Gabès ha annunciato l'emissione di mandati di arresto nei confronti dei sette membri dell'equipaggio della petroliera affondata sabato scorso al largo di Gabès.

SDA

22.4.2022 - 19:19

Nei serbatoi della nave non si è trovata alcuna traccia delle presunte 750 tonnellate di gasolio per la quali si temeva una catastrofe ambientale.

L'accusa nei confronti dei sette – il capitano georgiano, quattro turchi, due azeri, già colpiti in precedenza dalla misura del divieto di viaggio – è di «formazione di un'organizzazione criminale e sabotaggio di una nave e danni a cose altrui e dello Stato».

I media tunisini hanno ricordato la vicinanza del Golfo di Gabès alla Libia, uno dei principali paesi produttori di petrolio, le cui coste sono state teatro di traffici di idrocarburi, in particolare verso Malta, negli ultimi anni.. Alcuni esperti ritengono che questa nave possa essere servita da «stazione di servizio» galleggiante per l'approvvigionamento delle imbarcazioni in transito nell'area strategica del Golfo di Gabès.

SDA