Vaud, assaltato un furgone portavalori

ATS

23.8.2019 - 10:36

Nuovo attacco, la scorsa notte, a un furgone portavalori nel canton Vaud: un veicolo è stato fermato verso le 3.00 a la Sarraz, nelle regioni settentrionali del cantone.

In una brevissima comunicazione via Twitter, la polizia cantonale precisa che l'agguato è stato compiuto «a un'uscita dell'autostrada A1 nel Nord vodese». Informazioni più dettagliate verranno fornite nel corso della mattinata.

Stando a un fotografo di Keystone-ATS recatosi nella zona, la rapina è avvenuta all'uscita autostradale di la Sarraz: sul posto vi sono tuttora i rottami di tre veicoli interamente bruciati. Il furgone portavalori è stato verosimilmente bloccato dai ladri con due vetture.

Verso le 9 di stamane l'uscita autostradale era ancora chiusa per i veicoli provenienti da nord (Yverdon-les-Bains).

Episodio analogo a giugno

Sembrerebbe quindi un episodio analogo a quello verificatosi alla fine di giugno sempre nel canton Vaud, a Mont-sur-Lausanne. In quell'occasione un numero imprecisato di rapinatori aveva attaccato un furgone appartenente a una società privata specializzata nel trasporto di denaro.

I due uomini a bordo erano stati fatti scendere sotto la minaccia delle armi, uno dei due aveva riportato leggere ferite alla testa.

Gli assalitori erano riusciti a forzare il portellone posteriore e a impadronirsi di una quantità imprecisata di denaro. Avevano poi incendiato il mezzo, e anche i veicoli utilizzati nell'attacco, ed erano fuggiti facendo perdere le tracce.

Tornare alla home page