Scoperta sensazionale Vermont, ritrovato dopo 53 anni un aereo scomparso poco dopo il decollo

dpa

12.6.2024 - 20:00

Immagine subacquea di un relitto sospetto.
Immagine subacquea di un relitto sospetto.
Keystone/Garry Kozak via AP

Nel 1971, un jet privato scomparve nel Vermont poco dopo il decollo. Da allora il relitto è stato cercato più volte, senza successo. Ora uno specialista subacqueo riferisce di una scoperta sensazionale.

dpa

12.6.2024 - 20:00

Hai fretta? blue News riassume per te

  • Nel 1971, un jet privato scomparve senza lasciare traccia poco dopo il decollo nello Stato americano del Vermont.
  • Da allora, il relitto è stato cercato più volte, senza successo. Fino ad oggi: i rottami sono stati ritrovati sul fondo di un lago.
  • I parenti delle vittime stanno ora organizzando una cerimonia commemorativa.

A più di mezzo secolo dalla scomparsa di un piccolo aereo negli Stati Uniti, gli esperti hanno apparentemente trovato il relitto del velivolo.

Un team guidato dallo specialista subacqueo Garry Kozak ha scoperto i resti dell'aereo in circa 60 metri d'acqua nel lago Chamberlain, nello stato del Vermont.

Sono «certi al 99%» che il relitto sia l'aereo scomparso da 53 anni, ha dichiarato Kozak.

Il lago si ghiacciò 4 giorni dopo il crash

L'aereo privato scomparve in una notte di neve il 27 gennaio 1971, poco dopo essere decollato dall'aeroporto di Burlington (Vermont) diretto a Providence (Rhode Island).

A bordo c'erano due membri dell'equipaggio e tre dipendenti della società di sviluppo Cousins Properties di Atlanta (Georgia). Stavano lavorando a un progetto di sviluppo a Burlington.

Durante le prime ricerche del Jet Commander 1121 a dieci posti, non è stato trovato alcun relitto: quattro giorni dopo la scomparsa dell'aereo, il lago si è ghiacciato.

Secondo Kozak, solo quando il ghiaccio si sciolse, nella primavera del 1971, i detriti dell'aereo furono ritrovati a Shelburne Point.

Nel 2014, la ricerca del jet è stata rinnovata nella speranza di trovare il relitto utilizzando la tecnologia moderna, ma ancora una volta senza successo.

Il relitto ha la stessa livrea speciale

Sono state effettuate almeno altre 17 ricerche prima che Kozak e il suo team si imbattessero nel relitto il mese scorso. Per la ricerca hanno usato un veicolo subacqueo telecomandato.

Il relitto che Kozak e la sua squadra hanno trovato ora ha la stessa livrea speciale del jet scomparso e si trova nel punto esatto del lago in cui la torre di controllo ha localizzato l'aereo per l'ultima volta prima della sua scomparsa.

La scoperta del relitto offre alle famiglie delle vittime «una chiusura e risponde a molte domande che avevano», ha dichiarato. I parenti sono grati e sollevati per il ritrovamento dell'aereo, ha detto.

«Il fatto che sia stato ritrovato è un sentimento pacifico ma anche molto triste», ha dichiarato martedì all'agenzia di stampa AP Barbara Nikitas, nipote del pilota George Nikita.

Il National Transportation Safety Board (NTSB) sta ora indagando se si tratta effettivamente dell'aereo scomparso.

Non è però previsto che l'NTSB recuperi il relitto. Ora che i parenti delle vittime sanno dove si trova l'aereo, stanno organizzando una cerimonia commemorativa.

dpa